Apple rilascia l'anteprima per sviluppatori di OS X Mavericks

Con oltre 200 novità, OS X Mavericks porta Mappe e iBooks sul Mac, introduce Finder Tag e Tab e ottimizza il supporto per display multipli per gli utenti professionali.

 
11/06/2013
di: Redazione Applezone
Tra le novità più attese del keynote di ieri di Apple c'è sicuramente l'anteprima di OS X Mavericks che è disponibile già da oggi per i membri del Mac Developer Program, mentre per tutti gli altrli utenti Mac sarà possibile scaricare Mavericks dal Mac App Store in autunno.
Una delle novità più interessanti del nuovo OS firmato Apple è la funzione Mappe che porterà le tecnologie di mappatura dalla piattaforma iOS al Mac, inclusa la grafica vettoriale ultranitida, viste 3D e funzione Flyover interattiva. Con Mappe, gli utenti potranno pianificare un viaggio sul Mac e poi inviarlo all’iPhone per avere in viaggio il navigatore vocale. L’integrazione dell’app Mappe in tutto Mavericks consente all'utente di visualizzare le mappe in Mail, Contatti e Calendario, mentre gli sviluppatori possono integrare queste potenti funzioni di localizzazione nelle proprie app grazie al Map Kit API.
Altra funzione che deriva da iOS è iBooks grazie alla quale è possibile accedere all’istante a tutta la propria libreria iBooks, oltre che agli 1,8 milioni di titoli disponibili sull’iBooks Store, dai libri scolastici ai classici fino ai best-seller più recenti. iBooks funziona perfettamente inoltre su tutti i dispositivi dell'utente, che puo' così leggere un libro sul proprio Mac, prendere appunti o sottolineare, e poi riprendere la lettura sull’iPad esattamente da dove l'aveva interrotta.

immsdsdagine.jpg
OS X Mavericks introduce poi nuove, potenti funzioni che garantiscono agli utenti la migliore esperienza Mac. I Tag sono un nuovo efficace modo di organizzare e trovare facilmente i file su proprio Mac e su iCloud. Si può facilmente taggare qualsiasi file nel Finder, in iCloud o quando si salva un nuovo documento. I Tag appaiono nella barra laterale del Finder così è facile visualizzare i file per progetto o categoria. Le Tab del Finder riducono il disordine sulla Scrivania riunendo finestre multiple in un’unica finestra con più tab. Si può personalizzare la vista per ogni tab, spostare i file da un tab all’altro e persino lanciare il Finder con più tab aperte a schermo intero.
Mavericks inoltre rende ancora più semplice ed efficace l'utilizzo di più monitor contemporaneamente. La barra dei menu e il Dock appaiono su tutti gli schermi, così è più semplice lanciare finestre di app o a schermo intero su qualsiasi monitor si scelga, senza bisogno di configurazione. Con Mavericks è inoltre possibile usare un televisore HD come secondo display, con Apple TV e AirPlay.

immsdsdagine.jpg
Le nuove tecnologie core di OS X Mavericks migliorano poi l’efficienza energetica e la reattività del Mac. Timer Coalescing raggruppa in modo intelligente le operazioni di basso livello, così la CPU passa più tempo in modalità a basso consumo e risparmia energia senza intaccare le prestazioni o la reattività del sistema. App Nap riduce i consumi delle app mentre non sono in uso. La tecnologia Compressed Memory mantiene il Mac veloce e reattivo: quando la memoria del sistema inizia a riempirsi troppo, Compressed Memory comprime in automatico i dati inattivi; quando questi elementi servono di nuovo, Mavericks li decomprime all’istante.
Infine la nuova versione di Safari offre prestazioni ultrarapide, funzioni innovative e tecnologie d’avanguardia. Safari surclassa gli altri browser in termini di efficienza energetica, efficienza della memoria e prestazioni di JavaScript. La nuova architettura di elaborazione per tab rende il browser più reattivo, stabile e sicuro. Safari introduce inoltre innovazioni come Link Condivisi, con cui è più facile scoprire, leggere e condividere notizie interessanti da Twitter e LinkedIn, tutto in un unico posto.

Altre caratteristiche di OS X Mavericks:
  • Portachiavi iCloud, che memorizza in totale sicurezza le informazioni di accesso ai siti web, i numeri delle carte di credito e le password delle reti Wi-Fi, e li invia a tutti i dispositivi dell’utente, evitandogli così la fatica di ricordarli tutti a memoria. Le informazioni sono sempre protette tramite la codifica AES-256 quando sono archiviate sul Mac e inviate ai dispositivi;
  • Un Calendario aggiornato, con l’integrazione di Mappe, scorrimento continuo per esaminare velocemente intere settimane o mesi, e un nuovo Inspector per semplificare la creazione e la modifica degli eventi;
  • Notifiche interattive, che permettono di rispondere a un messaggio, a una chiamata FaceTime o persino eliminare un’email senza uscire dall’app che si sta usando. I siti web possono ora usare le notifiche per tenere aggiornato l’utente sulle ultime novità, punteggi e altre informazioni. Le Notifiche 'Mentre Eri Assente' fanno in modo che l'utente sappia sempre cos’è successo anche quando il Mac era in standby.
  • Xcode 5, con nuovi strumenti potenti e intuitivi pensati per gli sviluppatori, per misurare ogni aspetto delle prestazioni e dei consumi delle app, e per testarle.

  indietro      
 
download gratuito apple